Francia, 23 marzo 2018: Semiti, quando finirà il loro vittimismo?

Andare in basso

Francia, 23 marzo 2018: Semiti, quando finirà il loro vittimismo?

Messaggio  Admin il Gio 29 Mar 2018, 22:17


Quando viene assassinato un essere umano è sempre un dolore, ma se diviene speculare non è più dolore ma vittimismo.
Questo, continuano a fare i semiti i quali grazie al potere sionista, il 27 marzo 2018, complici le tante pagine sporcate dai vari organi d’informazione, trovano terreno fertile nei Governi occidentali, per strumentalizzare l’assassinio di una ottantacinquenne, del quale sono stati incolpati due balordi di cui uno da anni vive nel medesimo immobile dell’anziana. Da quanto scrive “Le Monde” è già conosciuto dalla polizia per violenza sessuale, minacce e furti.

Strumentalizzazione che ne richiama alla mente tantissime altre.

Per ultima quella avvenuta la notte del 3 aprile 2017, nella quale un’ebrea sessantaseienne venne accoltellata e buttata dalla finestra da un giovane, suo vicino di casa.

La morte, sia essa violenta o meno, di un semita di là del dolore, è tradotta in un atto d’accusa nei confronti dei non ebrei, e soprattutto degli odiati Fascisti, i quali continuano ad essere additati corresponsabili di ciò che loro hanno storicizzato come Shoah.
Shoah da cui, dicono, era scampata, quando aveva dieci anni.

Quando finirà questo ingiustificato vittimismo?

ll corpo dell’anziana ottantacinquenne Mireille Knoll, malata e disabile, è stato ritrovato dai vigili del fuoco parzialmente carbonizzato venerdì (23/3/2018) verso le 18.30, nel suo appartamento dell'XI arrondissement, dove viveva da sola.
C’è da chiedersi come mai si è atteso quattro giorni prima di straparsi i capelli, e sostenere che anche quest’ulteriore morte è da addebitare all’antisemitismo, considerato che già da un primo esame della salma erano stati evidenziati i segni, più o meno profondi, di una lama.

Al lamento della comunità ebraica francese, si è subito unita quell’italiana, alla quale, come accade ogni volta, hanno immediatamente espresso il proprio cordoglio tutti i partiti presenti in parlamento, i quali unitamente si lagnano, dell’ (inesistente) antisemitismo che, non pò e non deve essere confuso con il sionismo.

Sionismo, che ormai da quasi due secoli ha strumentalizzato le comunità ebraiche del mondo e nel loro nome hanno prima TRADITO il popolo germanico e nel ventennio Fascista quello italiano.

Per questo noi Odiati Fascisti, continueremo a lottare e ad unire il nostro pianto per ogni palestinese assassinato dal prepotente esercito israeliano, mentre resteremo del tutto indifferenti per la morte di un’intera comunità ebraica che si sia sottomessa al volere e al potere economico e militare dei sionisti.

Ricordando che i fischi all’indirizzo del Presidente del “Fronte Nazionale”, francese, Marine Le Pen non ci toccano!
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 980
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum